Teramo, incontro tra D’Alberto e il comitato Quartiere Cona

Teramo, incontro tra D’Alberto e il comitato Quartiere Cona

Si è tenuto in Municipio un incontro tra il sindaco Gianguido D’Alberto e rappresentanti del comitato di quartiere della Cona per affrontare criticità inerenti il quartiere stesso, valutare lo stato di alcune attività progettuali ed eventualmente apportare correttivi alle azioni intraprese. Piena sintonia a proposito delle questioni poste sul tavolo, con un confronto dal quale sono emerse sostanzialmente e in termini generali, la progressione su tematiche di particolare rilievo e la costante attenzione sulle decennali criticità rappresentate, per le quali l’amministrazione comunale intende avviare processi di fattiva risoluzione. Ribadita la collaborazione tra Comune e Comitato di Quartiere, indirizzata a mettere in campo azioni tese a favorire la risposta reale alle problematiche e a tutelare ed accrescere la vivibilità della zona.

Il sindaco ha innanzitutto comunicato che l’azienda Poste Italiane si è mostrata disponibile a valutare positivamente la richiesta di individuare una nuova sede per l’ufficio postale Teramo 4, sito appunto in via Cona. L’istanza verrà pertanto presa in esame in occasione dei prossimi piani infrastrutturali dell’azienda. Ribadita poi la necessità di salvaguardare i finanziamenti relativi al contratto di quartiere Cona, con attività e iniziative che manifestino l’azione concreta per lo sviluppo della relativa progettazione. Si tratta di una garanzia che il sindaco ha assicurato, dimostrandosi assolutamente pronto a verificare costantemente le procedure ad esso connesse. Altra questione, quella decennale della delocalizzazione della centrale Enel; anche in questo caso il sindaco ha garantito il suo interessamento persistente, affinché i processi connessi all’applicazione del Masterplan, in cui come noto è inserito il progetto di delocalizzazione, procedano così come previsto nel cronoprogramma. Sul tema dei trasporti, particolarmente caro anch’esso ai residenti, in particolare sulla pericolosità dell’arteria principale e sull’incremento delle corse delle linee urbane, il sindaco ha annunciato che provvederà a convocare un incontro con la Regione al fine di velocizzare la risoluzione delle problematiche ed individuare le modalità per ottenere risposte concrete alle istanze rappresentate dai cittadini.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *