Teramo, la lotta al coronavirus nel reparto di Malattie Infettive: “Lavoro incessante”

Teramo, la lotta al coronavirus nel reparto di Malattie Infettive: “Lavoro incessante”

Dopo la conferma da parte dell’Istituto Superiore di Sanità della positività al COVID-19 di tutti i componenti della famiglia proveniente dalla Brianza, i pazienti restano ricoverati nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale di Teramo, dove sono sottoposti a terapia antivirale, concordata già da tempo con l’Istituto Spallanzani. 

“Il nostro reparto – dichiara il responsabile di Malattie Infettive Pierluigi Tarquini – sta rispondendo benissimo alle sollecitazioni di questa situazione di emergenza. Tutto il personale, che ringrazio di vero cuore, si dimostra flessibile e capace di gestire un’organizzazione complessa e in continuo mutamento che li sta comunque sottoponendo a dei ritmi di lavoro incessanti. Qui abbiamo 10 posti letto a pressione negativa, che possono aumentare fino a 12 se richiesto dalla Rianimazione. Esiste una stanza dedicata al triage dei pazienti con sospetto COVID-19, dove giungono attraverso un percorso esterno dedicato e diverso dall’entrata principale. All’interno della stanza di triage è già possibile eseguire una radiografia del torace per individuare, prontamente e senza necessità di ulteriori spostamenti, una eventuale polmonite per poi procedere come da protocolli nazionali e regionali. Abbiamo richiesto – conclude Tarquini – di organizzare una task force per implementare un servizio di tamponi a domicilio, per agevolare i medici di famiglia e il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica”.

Il reparto di Malattie Infettive di Teramo, oltre a rappresentare un avamposto per il contenimento del COVID-19, continua a far fronte a tutte le altre malattie infettive, nuove o di ritorno (come la tubercolosi), che purtroppo sono in aumento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *