Teramo, minaccia di morte l’ex compagna: 50enne ai domiciliari

stalker

Teramo, minaccia di morte l’ex compagna: 50enne ai domiciliari

Aggredisce e minaccia di morte l’ex compagna perché non si rassegna alla fine della loro storia. A porre fine alla grave situazione sono i poliziotti della Squadra Mobile di Teramo che sabato hanno arrestato il 50enne per stalking. L’uomo è stato posto ai domiciliari.

Le indagini sono partite a gennaio, quando la vittima è stata costretta a rivolgersi all’ospedale di Giulianova dopo l’ennesimo episodio e i sanitari hanno segnalato il caso alla Procura di Teramo, riferendo che l’uomo intendeva uccidere la sua ex. E’ stata la stessa donna, poi, a sporgere denuncia, raccontando che lo stalker l’aveva seguita in auto fino a un parcheggio di Giulianova, tirando fuori dalla tasca dei pantaloni un coltello e minacciandola di more. Gli investigatori hanno accertato che il 50enne da agosto dello scorso anno aveva iniziato a perseguitare la donna con continue telefonate e messaggi, ma anche appostandosi sul luogo di lavoro e nei pressi dell’abitazione. Quando la incontrava, ai continui rifiuti dell’ex compagna di riallacciare il rapporto, iniziava ad offenderla fino a farla sentire male, in una circostanza, e a rivolgersi alle cure del Pronto soccorso per il grave stato di ansia. L’intervento della Polizia ha messo fine con l’arresto alle persecuzioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *