Teramo, post-sisma: sfollati senza Cas da cinque mesi

Teramo, post-sisma: sfollati senza Cas da cinque mesi

Il Comitato Inquilini E.R.P. denuncia l’ennesimo ritardo nell’erogazione del Contributo per l’Autonoma Sistemazione del Comune di Teramo. Gli sfollati, costretti ad abbandonare le loro abitazioni dopo il sisma del 2016 e 2017, sono in attesa dei pagamenti del Cas da cinque mensilità: i prossimi mandati, secondo le informazioni ottenute, saranno effettuati alla fine di ottobre e gli ultimi risalgono a maggio. “Si tratta indubbiamente di una situazione ormai insostenibile – scrivono in una nota – anche alla luce del fatto che in tanti hanno abbandonato le strutture ricettive e devono anticipare mensilità di affitto per una nuova sistemazione”. Gli inquilini del comitato si chiedono perché il Comune non si sia ancora dotato di una piattaforma digitale per l’effettuazione dei mandati di pagamento. Se a stretto giro non verranno effettuati i pagamenti delle mensilità arretrate, gli sfollati minacciano una mobilitazione generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *