Teramo, presentata la 44ª Stagione dei Concerti della Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli”

Teramo, presentata la 44ª Stagione dei Concerti della Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli”

E’ stata presentata questa mattina la prima parte della 44ª Stagione dei Concerti 2021/2022 della Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli”.

“Presentiamo questi concerti d’autunno con la speranza sempre più concreta di chiudere, finalmente e definitivamente, i lunghi mesi del momento più drammatico della pandemia – ha dichiarato il direttore artistico Nazzareno Carusi – E lo facciamo con una gioia in più, un piccolo raggio di luce e d’esempio in un momento nel quale non sempre, alla parola data, si riesce a veder seguire la giusta corrispondenza: abbiamo recuperato tutti i concerti che sia la prima sia la seconda chiusura ci avevano costretti a cancellare. Ne mancano, per il momento, solo un paio perché gli stessi artisti coinvolti hanno espresso il desiderio di esibirsi nella prossima primavera. E’, ripeto, un piccolo, semplice, raggio di sole. Ma, dopo tanto buio, riscalda veramente il cuore”.

Durante la conferenza stampa, alla presenza tra gli altri dell’Assessore alla Cultura Andrea Core e dell’Assessore agli Eventi Antonio Filipponi del Comune di Teramo e dell’avv. Luca Scarpantoni in rappresentanza della Fondazione Tercas, il direttore artistico si è soffermato sul cartellone illustrando nel dettaglio gli eventi e sottolineando la qualità e varietà degli artisti e dei programmi.

Primo appuntamento il 19 ottobre al Teatro Comunale con la Ukrainian Radio Symphony Orchestra-Kiev e il pluripremiato pianista Giuseppe Andaloro ,tra i più apprezzati e seguiti dell’ultimo decennio.

A seguire e fino a dicembre, sei appuntamenti che spazieranno dal pianismo più puro come il concerto di Claire Huangi il 2 novembre o il concerto per due pianoforti del 4 dicembre con Pierluigi Camicia e Vincenzo Rana , alla musica da camera con I Solisti Aquilani e la partecipazione di Alessandro Milani (primo violino di spalla dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI) e di Luca Ranieri (primo violino dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI) in programma il 18 novembre, il trio con Daniele Orlando al violino, Gabriele Geminiani al violoncello ed Enrico Pace al pianoforte l’11 dicembre.

Una nota di colore all’insegna del virtuosismo e dell’originalità il concerto del 25 novembre con il Cuarteto Latinoamericano e un omaggio allo stile “classico” per eccellenza con Roma Tre Orchestra e il soprano Sofia Pezzi, Bruno Weinmeister violoncello solo e direttore, il 28 novembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *