Teramo: ricordato il 43° anniversario della morte di Settimio Passamonti

Teramo: ricordato il 43° anniversario della morte di Settimio Passamonti

Il 21 aprile 1977, a Roma, nel pieno degli anni di piombo, morì in servizio l’allievo sottufficiale Settimio Passamonti. Il giovane poliziotto, 23 anni, originario di Mosciano Sant’Angelo, fu una delle tante vittime del terrorismo. Oggi, nel 43° anniversario dell’assassinio, Settimio Passamonti è stato ricordato alle 9:30 nella questura di Teramo, dove è presente una lapide e la caserma è intitolata all’allievo sottufficiale. Alla cerimonia ristretta, a causa dell’emergenza sanitaria in atto, era presente il questore Enrico De Simone. La benedizione è stata affidata al cappellano della Polizia di Stato per la provincia di Teramo, don Carmelo Le Rose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *