Teramo, sabato 26 ottobre torna “Startup Grind”

Teramo, sabato 26 ottobre torna “Startup Grind”

Il marketing visionario e il segreto del tempo. Un approccio non convenzionale all’imprenditorialità e alla comunicazione. Sabato 26 ottobre torna “Startup Grind” in collaborazione con Google for Startups: ospite della serata Luca Torzolini, editore abruzzese (Alba Adriatica) specializzato nell’impresa culturale che nelle sue lezioni mette in relazione etica e impresa, comunicazione e arte, creatività e business.  L’appuntamento è alle ore 16.30 nella sala consiliare della Provincia, in via Milli.

Produttore e sceneggiatore di documentari,  anche grazie all’esperienza acquisita nei viaggi in tutto il mondo per realizzare interviste a uomini e donne del mondo dell’arte, della cultura, dello spettacolo Luca Torzolini ha sviluppato una serie di competenze trasversali quali il Dream Marketing, ai Business Game e il Personal Poetry Branding. La lezione si focalizzerà sulle fasi di produzione e post produzione di prodotti video, di phototelling, storytelling e webtelling e sull’utilizzo delle piattaforme sociale in chiave imprenditoriale.

“Per il nostro sesto evento, abbiamo scelto degli argomenti molto di attualità e che riguardano gli aspetti più squisitamente legati al marketing e alla comunicazione d’impresa – afferma Danilo Bonta responsabile Startup Grind per la provincia di Teramo – con un docente sicuramente fuori le righe. Il nostro dovere è quello di divulgare temi che riguardano l’innovazione e di contribuire a fornire spunti che possono modificare l’ecosistema imprenditoriale locale con un approccio positivo e aperto al cambiamento. Le giovani aziende, le istituzioni e tutto il tessuto imprenditoriale oggi si confrontano con situazioni complesse che però hanno come interfaccia nuove opportunità di crescita se si cambia punto di vista e si abbandonano strumenti oramai globalmente obsoleti”

La Provincia ha aderito con entusiasmo a questa iniziativa che ha consentito a tante persone, giovani studenti e anche imprenditori consolidati, di confrontarsi con persone che si misurano con esperienze professionali che abbracciano un orizzonte ampio e nuovo – commenta il presidente Diego Di Bonaventura – esperienze che spesso sono confinate in ambiti ristretti e specialistici e che con questo modello vengono proposte in maniera divulgativa e aperta a tutti”. 

Per l’occasione è stato lanciato un concorso che ha come premio un biglietto (valore 350 dollari) per l’ingresso al workshop mondiale di Startup Grind che si svolgerà negli USA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *