Teramo, scadenza per l’iscrizione all’albo degli scrutatori

Teramo, scadenza per l’iscrizione all’albo degli scrutatori

L’assessore agli Affari Demografici Sarà Falini, ricorda che il prossimo 30 Novembre scadrà il termine per la presentazione delle domande di iscrizione all’albo degli scrutatori.

Per poter svolgere la funzione di scrutatore di seggio è necessario essere inseriti nell’Albo delle persone idonee a ricoprire tale incarico, depositato presso l’Ufficio Elettorale del Comune di Teramo. L’inclusione nell’albo è subordinata al possesso dei seguenti requisiti:
– essere elettore del Comune di Teramo
– aver assolto gli obblighi scolastici.

La domanda deve essere presentata presso: Comune di Teramo  – Piazza Orsini – Teramo, allegando fotocopia del documento di riconoscimento, entro il 30 novembre di ogni anno. L’iscrizione all’albo resta valida finché l’interessato non presenta domanda di cancellazione, che deve essere inviata con le stesse modalità seguite per la domanda d’iscrizione. L’iscrizione all’albo può essere cancellata d’ufficio per la perdita dei requisiti.

La modulistica per la presentazione della domanda è scaricabile dal sito internet del Comune nella sezione “Come fare per”.

È possibile avere informazioni più dettagliate chiamando uno dei seguenti numeri telefonici:
Tel. 0861324302 / 0861 324322 / 0861 324308 fax 0861 324354; oppure scrivendo al seguente indirizzo di posta elettronica: servizi.demografici@comune.teramo.it

La Sede dell’uffcio competente si trova presso lo Sportello servizi demografici, nella sede municipale di P.le San Francesco. Orari di apertura al pubblico:

Lunedì dalle ore 8:30 alle ore 12:00

Martedì dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 15:30 alle 16:30

Mercoledì chiuso

Giovedì dalle ore 8:30 alle ore 12:00 e dalle 15:30 alle 16:30

Venerdì dalle ore 8:30 alle ore 12:00.

In base alla normativa elettorale sono esclusi dalle funzioni di scrutatore:
– i dipendenti del Ministero dell’Interno, delle Poste e Telecomunicazioni e dei Trasporti
– gli appartenenti a Forze Armate in servizio
– i medici provinciali, gli ufficiali sanitari e i medici condotti
– i segretari comunali e i dipendenti dei Comuni, addetti o comandati a prestare servizio presso gli uffici elettorali comunali
– i candidati alle elezioni per le quali si svolge la votazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *