Teramo, scoperti cellulari e droga destinati a un detenuto

Teramo, scoperti cellulari e droga destinati a un detenuto

Avevano nascosto all’interno di due buste di biscotti quattro telefoni cellulari completi di sim card e un panetto di stupefacenti di circa 28 grammi. Il pacco regalo di Natale, spedito dai famigliari a un detenuto pugliese in cella nel circuito ‘Alta sicurezza’ del carcere teramano di Castrogno, è stato intercettato dal personale della Polizia penitenziaria, coordinata dal comandante del reparto Livio Recchiuti. Il personale di custodia del carcere nel corso dell’anno ha scoperto altri 18 micro telefoni cellulari occultati all’interno delle celle o dagli stessi detenuti. Il segretario provinciale del Sappe, Giuseppe Pallini, esprime “compiacimento per la brillante operazione”, ma chiede che i reparti vengano dotati “di unità cinofile e di adeguata strumentazione tecnologica per contrastare l’indebita introduzione di stupefacenti e l’uso di telefonini cellulari da parte dei detenuti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *