VIDEO | Teramo, siglata la convenzione tra il Consorzio Punto Europa e Leganet

VIDEO | Teramo, siglata la convenzione tra il Consorzio Punto Europa e Leganet

È stato siglato oggi, presso la sede della Giunta comunale di Teramo, l’accordo di collaborazione tra il Consorzio Punto Europa, (Società partecipata pubblico/privata), che si occupa di progettazione europea e sviluppo territoriale e Leganet, Società della Lega delle Autonomie Locali Italiane, esperto a livello nazionale nell’offrire consulenza e servizi per gli Enti Locali.

Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione, diffusione della banda ultralarga, programmazione dei piani sul 5G, accesso facilitato a fondi europei e nazionali: sono questi i punti salienti che fondano la collaborazione intrapresa, che intende divenire immediatamente strumento affidabile e qualificato per le amministrazioni pubbliche della regione Abruzzo.

“Un momento di crescita rilevantissimo e un onore per il COPE e per il territorio teramano siglare questo accordo di partenariato e collaborazione tra le due società,  – ha dichiarato Filippo Lucci, Presidente del Consorzio Punto Europa, durante la conferenza che ha visto anche la partecipazione del Presidente nazionale di Leganet, Alessandro Broccatelli, del Presidente del Consiglio comunale di Teramo, Alberto Melarangelo e dell’Assessore del Comune di Teramo, Martina Maranella  – un accordo che sarà propedeutico all’ampliamento dei servizi di assistenza agli Enti, per mettere a fattor comune le professionalità del Consorzio e quelle di Leganet, nell’impegno di raggiungere l’obiettivo di portare sul territorio finanze e progetti che abbiano un impatto massimamente benefico in ambito provinciale e regionale.

Sulla scia delle iniziative progettuali già portate avanti dal COPE, e che presto saranno anche diffuse mediaticamente con maggiore comunicazione, aggiungiamo questo nuovo tassello lungo il percorso che ci rende sempre più partecipi nell’empowerment amministrativo dei nostri Enti soci e nella finanziabilità di opere urgenti e strategiche per la cittadinanza, con particolare riguardo ai temi dell’innovazione tecnologica ma non solo”.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *