Teramo, test sierologici al personale scolastico: un medico su quattro si rifiuta

asl teramo

Teramo, test sierologici al personale scolastico: un medico su quattro si rifiuta

Sulla possibilità di sottoporsi a test sierologici per il personale docente e non docente delle scuole, prima dell’inizio delle lezioni, la ASL di Teramo chiarisce che secondo la circolare del Ministero della Salute del 7.8.2020 che ha fornito indicazioni operative per l’esecuzione dei test, i docenti e il personale ATA devono rivolgersi al proprio Medico di medicina Generale che, sulla base di un accordo perfezionato a livello nazionale con le organizzazioni di categoria rappresentative della maggioranza degli associati, devono eseguire il test.
La circolare dice anche che, solo nel caso di personale scolastico privo di medico di medicina generale  nel luogo di domicilio lavorativo, il test deve essere eseguito dal Dipartimento di Prevenzione della ASL di afferenza.Sulla base di queste indicazioni, la ASL di Teramo ha istituito un servizio di prenotazioni telefoniche dei test sierologici che, su circa 2.800 persone operanti nella scuola in provincia di Teramo, avrebbe dovuto riguardare un numero residuale che si aggirava intorno alle 100 unità. Purtroppo, si è verificato il caso che, nonostante la circolare ministeriale affidasse ai Medici di base il compito di eseguire i test sierologici, al momento circa 70 su 260 medici operanti nell’intera provincia, si sono rifiutati di eseguirli, rinviando i propri assistiti al numero di prenotazione dedicato, istituito dalla Azienda Sanitaria. Un fatto, questo, che la ASL teramana stigmatizza con forza, ritenendo che, in questo momento di emergenza, la collaborazione tra tutti gli operatori del Servizio Sanitario Nazionale non sia neppure da mettere in discussione e rappresenti il minimo della deontologia richiesta a chi svolge la professione medica. Ovvio che, a queste condizioni, il servizio aziendale di prenotazione dei test sia stato preso d’assalto e il numero dedicato, che doveva servire una popolazione assolutamente residuale che, come detto, non superava le 100 persone, sia andato in tilt, risultando troppo spesso occupato e impossibile da raggiungere, impedendo di fatto l’accesso al Servizio. Dopo una riunione che si è tenuta stamattina tra la Direzione Generale e i Direttori delle Unità Operative del Dipartimento di Prevenzione e di Assistenza Territoriale che si occupano dell’esecuzione degli esami sierologici, si è deciso che, da martedì 1° settembre 2010, saranno attivate due ulteriori linee telefoniche (oltre quella già funzionante) per la prenotazione dei test sierologici da parte del personale scolastico cui il proprio Medico di base abbia rifiutato l’esecuzione del test. I test saranno eseguiti su prenotazione tutti i giorni, dal lunedì al sabato, presso gli ambulatori appositamente attrezzati del Dipartimento di Prevenzione a Ctr.da Casalena, a Teramo. I numeri di telefono e gli orari cui i docenti e il resto del personale scolastico potranno rivolgersi, solo dopo essersi accertati che proprio Medico non esegua i test in questione, sono: dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 13:00, 0861.420653 (già attivo), 0861.420401 (attivo da martedì 1 settembre), 0861.420311 (attivo da martedì 1 settembre).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *