Teramo, ubriachi in piazza oltre il coprifuoco: cinque multe e una denuncia

Teramo, ubriachi in piazza oltre il coprifuoco: cinque multe e una denuncia

Cinque persone sono state sanzionate per violazione del coprifuoco anti-Covid dopo essere state sorprese, all’una della scorsa notte, in stato di ubriachezza nella zona dei giardini di piazza Garibaldi a Teramo. Una di loro è stata anche denunciata per resistenza a pubblico ufficiale. Le cinque persone, di origine rumena, sono state individuate dalla polizia che a fatica è riuscita a portarle in questura. I cinque ubriachi hanno subito rifiutato ogni forma di identificazione e uno di loro ha ripetutamente tentato di spintonare i poliziotti, pronunciando anche frasi minacciose nei confronti degli agenti. Ci sono volute alcune ore per tenere sotto controllo i cinque ubriachi e per il più irrequieto è stato necessario anche l’intervento del 118 per ridurre il tasso alcolico elevatissimo nel sangue. Il 32enne, dopo essere stato riportato alla calma, è stato denunciato per resistenza, minaccia grave, rifiuto di fornire le proprie generalità. Inoltre è stato multato per ubriachezza molestia e per violazione delle disposizioni anti-Covid. Altrettante sanzioni amministrative sono state elevate nei confronti degli altri quattro rumeni, tutti tra i 24 e i 40 anni.

La polizia di Teramo, nei giorni di Pasqua e Pasquetta, ha controllato 1.250 persone per verificare il rispetto delle norme anti Covid previste in zona rossa. Sono state acquisite 240 autocertificazioni e sono state sanzionate 9 persone per divieto di spostamento sul territorio senza giustificato motivo. Vari gli interventi anche nelle aree verdi in cui, comunque, era consentita la fruizione sempre nel rispetto del distanziamento sociale. Nella generalità dei casi è stato riscontrato il rispetto delle disposizioni vigenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *