Torano Nuovo: il Consiglio comunale non si riunisce da sei mesi

Torano Nuovo: il Consiglio comunale non si riunisce da sei mesi

Sono sei mesi che il Consiglio comunale di Torano non si riunisce. L’ultima volta è stato a dicembre. E’ la denuncia dell’opposizione che fa un po’ di conti: ad un anno dalle elezioni, per metà del mandato l’organo rappresentativo della comunità locale è rimasto inattivo. “Solo delibere di Giunta: sono il Sindaco e gli assessori a decidere – accusano i consiglieri di minoranza – peraltro dei loro provvedimenti nessuna traccia, fino a poco fa non vi era neppure la pubblicazione sull’albo pretorio, violazione più volte da noi evidenziata”. Da gennaio ad oggi sono state tre le interrogazioni presentate dall’opposizione, quattro richieste di accesso agli atti (solo due delle quali hanno ricevuto riscontro), una lettera all’intera maggioranza di pronta collaborazione per la fase due con proposte da inserire all’ordine del giorno di un Consiglio comunale che, invece, è stato convocato solo per il 30 giugno. Per la minoranza l’emergenza Covid è stata “un alibi per la maggioranza incapace di riconoscere un silenzio istituzionale che traccia una grave mancanza di rispetto nei nostri confronti non solo come consiglieri, ma anche come cittadini”. Lamentata anche la mancata disponibilità di tutti gli atti amministrativi: “Non solo mancano gli effettivi riscontri agli strumenti utilizzabili per i compiti di vigilanza riconosciuti alla minoranza – spiegano i consiglieri di opposizione – ma gli stessi provvedimenti che dovrebbero nell’immediato essere messi a disposizione dei consiglieri, non lo sono neppure nei 30 giorni previsti dalla norma generale”. “Evidentemente – conclude il comunicato – Torano è un microstato nel quale funzionano altre regole, nondimeno con un Consiglio assolutamente lento ed ingessato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *