Tortoreto, compagno violento la insegue dai genitori: arrestato

stalker

Tortoreto, compagno violento la insegue dai genitori: arrestato

I Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Alba Adriatica, intervenuti ieri sera in un appartamento di Tortoreto Lido su richiesta di una donna terrorizzata, hanno arrestato il compagno 45enne della vittima, in applicazione del Codice Rosso, per maltrattamenti in famiglia, violazione di domicilio e porto abusivo di armi.

La compagna, stanca delle continue violenze e vessazioni subite a causa della gelosia dell’uomo, che controllava ogni suo movimento, era scappata di casa rifugiandosi dai genitori. già l’anno scorso aveva denunciato il compagno. Nel tardo pomeriggio di ieri, rientrato a casa e non trovandola più, il compagno violento si è precipitato dai suoceri e, dopo aver scavalcato la recinzione, si è arrampicato fino al primo piano, tentando di farsi aprire la porta e di forzare la finestra. Terrorizzati, gli occupanti dell’abitazione hanno chiamato i carabinieri che, giunti sul posto, hanno trovato l’uomo ancora sul balcone mentre sbatteva i pugni sulle finestre per farsi aprire.

Perquisito, il 45enne è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico che gli è stato sequestrato. Sono scattate per lui le manette e la detenzione nel carcere di Teramo con le accuse di maltrattamenti in famiglia, violazione di domicilio e porto abusivo di arma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *