Turismo in crescita a Campli: nel 2019 boom di visitatori

Turismo in crescita a Campli: nel 2019 boom di visitatori

Un vero e proprio boom di visitatori e turisti a Campli, uno dei Borghi più belli d’Italia. Il 2019 della città Farnese si chiude infatti con un aumento degli accessi all’Ufficio Turistico del Comune pari al 140% rispetto al 2018.

Ma l’aumento complessivo è anche molto più consistente, dal momento che i dati a disposizione si riferiscono solo al flusso di chi ha registrato la propria visita presso l’ufficio turistico – avvalendosi dei relativi servizi guida e accoglienza – e non anche ai turisti e gruppi organizzati che, nel corso dell’anno, hanno visitato Campli in modo autonomo, avvalendosi di altri servizi guida o attraverso contatti diretti con la Parrocchia di Santa Maria in Platea. E senza considerare che il calcolo degli accessi non ha preso in considerazione le circa 3.500 presenze registrate ad ottobre in occasione delle Giornate FAI d’Autunno ospitate, per la Provincia di Teramo, proprio a Campli.

A crescere nel 2019 è anche il numero dei tour organizzati: nel 2019 sono stati 34 i bus turistici che hanno raggiunto Campli, avvalendosi dei servizi dell’ufficio comunale, rispetto ai 20 dell’anno precedente. I dati dell’ufficio turistico restituiscono inoltre anche uno spaccato delle principali aree di provenienza dei turisti che nel 2019 hanno visitato Campli. Tra le regioni italiane, si distinguono Marche, Puglia, Emilia-Romagna, Lombardia e Lazio. Tra i Paesi UE, Repubblica Ceca, Germania e Paesi Bassi. Ma nel 2019 decine di visitatori sono arrivati anche da oltre i confini europei, in particolare da Brasile, Russia e Stati Uniti.

“Chiudiamo l’anno con una crescita a tripla cifra e questo non può che renderci estremamente soddisfatti” dichiara il Sindaco, Federico Agostinelli che aggiunge: “Sono risultati molto positivi, che ci ripagano del grande lavoro svolto in questi anni e dell’impegno profuso per la promozione e valorizzazione culturale e turistica del nostro territorio. Ringrazio in particolare la consigliera delegata al Turismo, Melissa Galli, e il personale dell’ufficio turistico per la professionalità e la competenza, riconosciuta e apprezzata anzitutto dai nostri ospiti. Continueremo lungo questo percorso, perché la crescita del nostro territorio passa anzitutto dal turismo e dalla cultura. Chi sceglie Campli non sbaglia mai”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *