UniTe. Immagini e Ricerca Sociale: convegno internazionale a Scienze della Comunicazione

UniTe. Immagini e Ricerca Sociale: convegno internazionale a Scienze della Comunicazione

Immagini e ricerca Sociale. Un dialogo tra sociologia e antropologia è il titolo di un convegno che si terrà martedì 15 ottobre nella Sala delle lauree del Polo didattico “Gabriele D’Annunzio”, organizzato e coordinato da Angela Maria Zocchi e Gianfranco Spitilli, docenti della Facoltà di Scienze della comunicazione.

«Oggi ‒ si legge nella presentazione dei coordinatori ‒ tra i metodi più usati per rispondere a domande di ricerca rilevanti, quali quelle riguardanti le profonde trasformazioni socio-culturali in atto, figurano senz’altro le tecniche visuali. Partendo da questa premessa, il Convegno, di respiro internazionale, intende proporre una riflessione teorica, epistemologica e metodologica su queste tecniche di “confine”, valorizzando la prospettiva interdisciplinare e, in particolare, il dialogo tra sociologia e antropologia, settori scientifico disciplinari da tempo coinvolti nella sperimentazione di tecniche di ricerca visuali».

Dopo i saluti del rettore Dino Mastrocola, del vicesindaco di Teramo Maria Cristina Marroni, del preside della Facoltà di Scienze della comunicazione Stefano Traini e del presidente del Corso di laurea in Scienze della comunicazione Gabriele D’Autilia, alle 9.45 Angela Maria Zocchi e Gianfranco Spitilli apriranno i lavori introducendo il tema della Polisensorialità della ricerca, tra sociologia e antropologia, cui seguirà la proiezione del documentario Legature. In silenzio con Angelo De Dominicis, di Gianfranco Spitilli.

Interverranno con relazioni Rita Bichi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Il metodo della sociologia e l’uso delle immagini come strumento di rilevazione, Antonello Ricci della Sapienza Università di Roma Etnografia, fotografia e uso pubblico delle immagini: alcune riflessioni fra passato e presente, Thierry Roche dell’Aix-Marseille Université Entre documentaire et fiction, l’anthropologie visuelle, Joyce Sebag e Jean-Pierre Durand dell’Université d’Evry Paris-Saclay – Centre Pierre Naville La sociologie filmique : une rupture heuristique?.

Dopo il dibattito i lavori riprenderanno alle ore 15.00 con gli interventi di Francesco Faeta dell’Università di Messina Questioni di sguardo. Etnografia, pratiche visuali, immagini, Uliano Conti dell’Università di Perugia Le ricerche visuali di fronte alle trasformazioni sociali: sociologia e metodologia del mutamento, Mariella Nocenzi della Sapienza Università di Roma Le sfide delle tecnologie digitali alla sociologia visuale, Lucia Sciannella dell’Università di Teramo La riforma UE del Copyright e le sue ricadute sulla tutela delle immagini, della fotografia e dei linguaggi visivi.

La sessione pomeridiana terminerà con la proiezione del documentario Femmes en banlieue, di Joyce Sebag e Jean-Pierre Durand.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *