Vaccino Covid 19, seconda dose per 600 ultraottantenni di Silvi

Vaccino Covid 19, seconda dose per 600 ultraottantenni di Silvi

Vaccinati con la seconda dose in una sola giornata gli oltre 600 ultraottantenni di Silvi. Nelle quattro postazioni dedicate all’interno del centro commerciale Universo hanno operato, oltre al medico e al personale infermieristico della Asl, i volontari della Croce Rossa, quelli della Protezione Civile e il personale del Comune. Terminata questa fase della vaccinazione, il sindaco Andrea Scordella fa il punto sul distretto sanitario di via Roma nord, al centro di un recente incontro con il direttore generale della Asl, Maurizio Di Giosia. “Ho rappresentato al direttore Di Giosia la necessità di riqualificare e ampliare l’immobile e di implementarne i servizi ai cittadini, conservando uno spazio per la sede base della Croce Rossa locale. Silvi conta oltre 16.000 abitanti iscritti regolarmente all’anagrafe, ma ci sono anche molti che qui hanno il domicilio e diverse migliaia sono i turisti che in estate tornano nelle loro seconde case, negli hotel, nei villaggi turistici, nei residence e nelle altre diverse strutture ricettive. Il direttore generale – ha detto Scordella – ha preso nota della mia istanza e mi ha espresso la sua condivisione su quanto da me rappresentato che terrà in debita considerazione appena questo periodo di crisi sanitaria, che ha assorbito tutte le risorse disponibili, sarà passato. Nel frattempo – ha annunciato il sindaco – non resterò con le mani in mano e subito dopo Pasqua andrò in Regione Abruzzo per verificare se ci sono le possibilità di attingere dal bilancio regionale risorse per riqualificare e ampliare la sede del distretto sanitario e, laddove questo non sarà possibile, per dare vita ad altre soluzioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *