Viadotto sequestrato a Roseto: Di Girolamo convoca le istituzioni

Viadotto sequestrato a Roseto: Di Girolamo convoca le istituzioni

Il sindaco Sabatino Di Girolamo ha deciso di convocare per giovedì pomeriggio, alle 17:30, nell’aula consiliare del Comune di Roseto, tutte le istituzioni abruzzesi coinvolte a vario titolo nella problematica del sequestro del viadotto che passa sopra la Statale 150 e di conseguenza della chiusura in uscita del casello autostradale di Roseto. Il sindaco, per l’occasione ha invitato il presidente della Regione Marco Marsilio, il sottosegretario alla presidenza con delega ai Trasporti Umberto D’Annuntiis, il presidente della Provincia Diego Di Bonaventura, il vicepresidente della Provincia Alessandro Recchiuti, il consigliere provinciale Marco Angelini (di Roseto), i sindaci dei Comuni di Giulianova, Pineto, Silvi, Morro d’Oro, e i deputati Valentina Corneli, Giuseppe Bellachioma, Fabio Berardini, Antonio Zennaro, Camillo D’Alessandro, Antonio Martino e Gianfranco Rotondi.

“La situazione è diventata insostenibile – scrive Di Girolamo nella lettera di convocazione – Così come insostenibile ed inaccettabile sarà il carico di traffico per la Ss16 Adriatica che attraversa gli abitati delle cittadine abruzzesi”. L’incontro avrà come obiettivo quello di “concordare opportune iniziative politiche in tutte le sedi e a tutti i livelli istituzionali per porre rimedio a questa incresciosa situazione, che pone in pericolo la sicurezza dei residenti delle località costiere e aggrava ulteriormente lo stato del manto stradale della SS16 nei tratti urbani (dismessi anni fa dall’Anas e la cui manutenzione ricade quindi a carico del Comune)”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *