VIDEO | Basket 13^giornata: Roseto espugna Montegranaro, TaSp e Giulianova ko

VIDEO | Basket 13^giornata: Roseto espugna Montegranaro, TaSp e Giulianova ko

La tredicesima giornata del campionato di Serie B, Girone C2, è stata un crocevia della stagione che in questo momento comincia a delineare le prime gerarchie per quanto riguarda la classifica.

Partendo dalle note positive la Liofilchem Roseto, dopo tre sconfitte consecutive, ha ottenuto una vittoria importante, espugnando la “Bombonera” di Montegranaro (76-80) al termine di una partita combattuta e risolta soltanto nei minuti finali da una giocata decisiva di Edoardo Di Emidio. Dopo il periodo di crisi e qualche malumore all’interno dell’ambiente biancazzurro è arrivata pronta la risposta da parte di tutta la squadra, con una nota di riguardo per Valerio Amororo (Mvp del match con 23 punti, 15 rimbalzi, 33 di valutazione e tanta leadership). Privi di Lucarelli i ragazzi di coach Trullo si sono ulteriormente compattati, dando prova che il gruppo è unito più che mai e che sa reagire nei momenti difficili. Con qeusti due punti Roseto resta al secondo posto in classifica e soprattutto potrà trovare ulteriore fiducia in vista del derby contro la Teramo a Spicchi che si preannuncia, manco a dirlo, infuocato.

Proprio la Rennova Teramo a Spicchi è reduce dalla sconfitta casalinga contro Jesi, con il punteggio di 82 a 87. Un passo indietro per i ragazzi di coach Salvemini rispetto al match vinto contro Ancona, un passo indietro soprattutto per l’approccio troppo morbido che ha concesso ai marchigiani di raggiungere anche le 23 lunghezze di vantaggio. Quando la partita sembrava ampiamente chiusa è arrivata però la reazione d’orgoglio di Di Bonaventura e compagni che, in modo stoico, sono riusciti ad arrivare nelle battute finali ad un solo punto di svantaggio. Decisive in questo frangente le giocate di Magrini e Giampieri con la complicità di scelte poco lucide dei giocatori biancorossi, complice ovviamente lo sforzo effettuato per ricucire lo strappo. Era una partita da non sbagliare per la Teramo a Spicchi, adesso la classifica si fa ancora più complicata e all’orizzonte si avvicina il derby contro una Roseto che ha ritrovato fiducia e consapevolezza nei propri mezzi. Ora più che mai sarà importante mantenere calma e tranquillità all’interno dell’ambiente teramano per cercare di uscire da questa difficile situazione.

Perde anche la Globo Giulianova che cade in casa contro la corazzata Fabriano (60-74) in una partita che si è giocata per tre quarti abbondanti di gioco, salvo poi cedere nell’ultima frazione, complice anche un arbitraggio non proprio all’altezza (vedi i soli tre tiri liberi concessi ai giallorossi contro i 25 di Fabriano). Ovviamente coach Zanchi non ha usato il metro arbitrale come scusa ma, nel post partita, ha preteso rispetto nei confronti dei propri giocatori. I giallorossi, penalizzati dalle cattive percentuali al tiro da due punti, hanno comunque tenuto testa e impensierito non poco i quotati cartai, usciti solo alla distanza grazie all’ottimo apporto di Garri e Paolin. In casa Giulianova da segnalare i 12 punti di Cacace e i 13 di Tognacci, autore di un grande terzo periodo di gioco. Adesso testa allo scontro diretto contro Civitanova, partita che potrà e dovrà riscattare Di Carmine e compagni in vista della seconda fase.

Lorenzo Mazzaufo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *