VIDEO | Basket/B | 9^ giornata: Roseto batte Civitanova, perdono TaSp e Giulianova

VIDEO | Basket/B | 9^ giornata: Roseto batte Civitanova, perdono TaSp e Giulianova

La copertina della 9^ giornata del campionato di Serie B, Girone C2, è tutta della Liofilchem Roseto che al Pala Maggetti batte un’ostica Virtus Civitanova 77 a 75.

Ci si aspettava una partita difficile e tale è stata, una partita iniziata anche in salita per i biancazzurri con l’infortunio, dopo un minuto di gioco, di Alberto Serafini. Civitanova, reduce dalla pesante sconfitta contro Giulianova, ha subito premuto il piede sull’acceleratore, tentando di sfiancare Roseto. Primo tempo nettamente di marca ospite, con Civitanova che ha toccato anche gli undici punti di vantaggio, chiudendo il primo tempo avanti sul 33-40.

Nella ripresa i ragazzi di coach Trullo sono rientrati sul parquet con la giusta aggressività grazie a un Nikolic ispirato, ben supportato dall’esperienza della premiata ditta Amoroso-Ruggiero, dalla concretezza di Pastore e Lucarelli e dalle giocate difensive di qualità dei giovani Cocciaretto e Sebastianelli.

Con questa vittoria Roseto inanella il quarto successo consecutivo e, cosa più importante, consolida il primato in classifica in vista del big match di domenica contro la corazzata Fabriano.

Proprio la formazione marchigiana ha inflitto la terza sconfitta consecutiva alla Rennova Teramo a Spicchi, espugnando il Pala Acquaviva 66 a 71. Partita a dir poco sfortunata per i ragazzi di coach Salvemini, ancora alle prese con l’assenza di Francesco Faragalli a causa di un infortunio e con le rotazioni ridotte dopo la partenza di Gatti. Per 38 minuti la Teramo a Spicchi ha dominato la partita, con un quintetto piccolo che ha messo in seria difficoltà Fabriano. I biancorossi hanno toccato anche i quindici punti di vantaggio ma, così come accaduto a Civitanova, anche questa volta è mancato il killer instinct e Radonjic e compagni ne hanno approfittato nei minuti finali, grazie alla maggior esperienza e alla profondità del roster. La Teramo a Spicchi si trova nel primo momento difficile della stagione, il bilancio di coach Salvemini fin qui parla chiaro (una vittoria su cinque partite) con le dea bendata che di certo non sta sorridendo e con un mercato che ancora non si sblocca, soprattutto per quanto riguarda il tanto atteso lungo.

Il derby di domenica contro Giulianova sarà quindi una partita delicata per entrambe le squadre. I giallorossi sono reduci dalla sconfitta esterna (74-65) contro la Sutor Montegranaro, una sconfitta a testa alta che ha visto i ragazzi di coach Zanchi giocare molto bene nel primo tempo salvo poi subire un calo di concentrazione nella ripresa (le 25 palle perse parlano chiaro), complice anche le tante partite giocate in pochi giorni e i tanti giocatori ancora alle prese con la riabilitazione fisica dopo il focolaio Covid. In questo momento però Giulianova sembra più in palla e in fiducia rispetto ai cugini biancorossi, domenica ci si attende un derby bello, combattuto e infuocato.

Lorenzo Mazzaufo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *