VIDEO | Basket/B: nell’11^ giornata perdono Roseto, TaSp e Giulianova

VIDEO | Basket/B: nell’11^ giornata perdono Roseto, TaSp e Giulianova

Undicesima giornata del campionato di Serie B da dimenticare per Roseto, Giulianova e Teramo a Spicchi che escono sconfitte dai rispettivi incontri.

Per la Rennova Teramo a Spicchi, fanalino di coda del Girone C2 a quota 6 punti, si tratta della quinta sconfitta consecutiva, questa volta rimediata contro la Sutor Montegranaro con il punteggio di 75 a 71. Una sconfitta che aumenta ancora di più la crisi in casa biancorossa, con coach Salvemini letteralmente infuriato nel post partita a causa di un approccio dei suoi giocatori da lui stesso definito presuntuoso e imperdonabile. E’ stato fatale a Serroni e compagni proprio questo approccio, con Montegranaro brava ad approfittarne fin dalle prime battute per comandare il gioco e costruire un vantaggio cospicuo che ha poi difeso fino al termine dell’incontro. Per la Teramo a Spicchi la situazione adesso si fa preoccupante e serve un deciso e radicale cambio di mentalità per poter tornare a vincere, in vista del prossimo difficile match contro Ancona.

Proprio i dorici sono reduci dal colpaccio effettuato al Pala Maggetti contro la Liofilchem Roseto, con il punteggio di 87 a 83 e con una prova balistica fantascientifica dall’arco dei 6,75 (13 su 25 le triple realizzate). I ragazzi di coach Trullo incappano così nella seconda sconfitta consecutiva ma, guardando il bicchiere mezzo pieno, sono riusciti a mantenere la differenza canestri. Per Roseto grande prova di Lucarelli (doppia doppia per lui con 22 punti e 13 rimbalzi), seguito da Ruggiero (16 punti) e Nikolic (15 punti). Domenica la Liofilchem affronterà la Globo Giulianova, in un derby che si preannuncia infuocato e dal pronostico difficile.

I giallorossi infatti schiumeranno rabbia e avranno voglia di riscatto a causa della sconfitta di misura contro Jesi (66-64). Dopo aver giocato un buon primo quarto, alla lunga Di Carmine e compagni sono stati penalizzati dalle troppe palle perse e dalle brutte percentuali al tiro, uscendo sconfitti dal PalaTriccoli, nonostante l’ottimo parziale del quarto periodo. Il forcing ha portato Giulianova dal meno 21 alla tripla della vittoria sbagliata da Cacace a soli dieci secondi dalla fine della partita. Per i padroni di casa Magrini è stato l’hombre del partido, praticamente indemoniato nella prima metà gara dove con le sue triple ha dato il via al vantaggio jesino. Giulianova ha trovato in Cacace il suo migliore realizzatore (12 punti), buone anche le prove di Dron (11 punti) e Tognacci (10), specie nell’ultima frazione.

Ora testa al derby contro Roseto, in una dodicesima giornata che potrà dare segnali interessanti e fondamentali alle tre squadre teramane.

Lorenzo Mazzaufo

Foto: ufficio stampa Pallacanestro Roseto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *