VIDEO | Basket/B: Roseto vince il derby contro la TaSp, Giulianova espugna Civitanova

VIDEO | Basket/B: Roseto vince il derby contro la TaSp, Giulianova espugna Civitanova

Il campionato di Serie B giunge al primo importante giro di boa con la 14^ giornata che decreta, di fatto, il termine della prima fase e che anticipa l’inizio della seconda, nella quale le formazioni del Girone C2 si incroceranno con quelle del Girone C1 in otto partite che decreteranno poi la classifica finale.

Il match di cartello, e non poteva essere altrimenti, era il “Derby d’Abruzzo” tra Liofilchem Roseto e Rennova Teramo a Spicchi, vinto dai biancazzurri con il punteggio di 76 a 68.

Partita letteralmente dai due volti, nel primo tempo infatti Roseto ha comandato il ritmo del gioco, andando sempre a ritmi controllati e attaccando con pazienza e raziocinio la zona proposta da coach Salvemini chiudendo i primi due quarti sul 44-30. Partita chiusa? Neanche per sogno. I biancorossi infatti rientravano sul parquet con un break fulmineo a inizio terzo quarto, sospinti dalle triple folli di Rossi ben coadiuvato da Tiberti ed Esposito. Proprio in questo momento la TaSp ha fallito almeno quattro ghiotte occasioni per portarsi avanti nel punteggio e cambiare, potenzialmente, l’inerzia della partita. Qui i ragazzi di coach Trullo sono stati bravi nel non perdere la calma, sospinti dalle giocate decisive di Amoroso e Serafini, sempre ben supportati da tutti i compagni di squadra (cinque alla fine i giocatori andati in doppia cifra). I biancazzurri quindi si costruivano un margine di relativa sicurezza e nel quarto periodo riuscivano a contenere i tentativi di rimonta dei cugini, trovando alte percentuali ai tiri liberi per chiudere i conti e portare a casa due punti pesantissimi. Roseto chiude quindi al secondo posto in classifica a quota 18 con un bilancio più che positivo e adesso, in vista della seconda fase, cercherà di recuperare l’infortunato Lucarelli.

La Teramo a Spicchi invece deve nuovamente fare i conti con una sconfitta ma coach Salvemini, nel post partita, ha cercato comunque di trasmettere calma e fiducia all’ambiente, in vista soprattutto del primo impegno della seconda fase che vedrà Di Bonaventura e compagni affrontare la corazzata Vicenza. Per i biancorossi saranno otto finali per conquistare una tanto agognata salvezza.

Chi continua invece a stupire è la Globo Giulianova che vince forse la partita più importante della stagione, espugnando il Pala Risorgimento di Civitanova con una grandissima prestazione di squadra (nota di merito per capitan Di Carmine con 20 punti, 9 rimbalzi e 3 assist). Il 72-74 finale premia con merito i ragazzi di coach Zanchi che, dopo essere stati sotto nel punteggio con distacchi oltre la doppia cifra, sia nel primo che nel terzo periodo, hanno sempre avuto la forza e l’intelligenza tattica di riaprire la gara, grazie all’ottima difesa e all’aggressività su tutti e due i lati del campo. I giallorossi salgono a quota 14 punti in classifica e potranno essere una pericolosa mina vagante nella seconda fase.

Lorenzo Mazzaufo

Foto: Cusano Photo / Ufficio stampa Liofilchem Roseto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *