VIDEO | Basket/B, vincono TaSp e Roseto: Giulianova ancora in gioco per i playoff

VIDEO | Basket/B, vincono TaSp e Roseto: Giulianova ancora in gioco per i playoff

Il campionato di Serie B sta per giungere alle battute finali, nel fine settimana da poco trascorso si è giocata infatti l’ultima giornata della seconda fase e in settimana il quadro verrà completato in maniera definitiva con i recuperi, che sanciranno i verdetti per quanto riguarda playoff e playout.

Vittoria importante, soprattutto a livello psicologico, per la Rennova Teramo a Spicchi che ha battuto Senigallia (84-68) al termine di una partita non facile e condotta dall’inizio alla fine. I biancorossi sono stati bravi nel distribuire bene i punti, con otto giocatori andati a referto e quattro a superare la doppia cifra. A convincere è stato soprattutto l’atteggiamento messo sul parquet da Tiberti e compagni che, grazie ad una difesa dinamica con conseguenti attacchi lucidi e di squadra, sono riusciti ad imbrigliare la formazione marchigiana, priva di un elemento chiave ovvero il playmaker Giacomini. Nella roulette russa dei playout i ragazzi di coach Salvemini dovranno affrontare Civitanova con il fattore campo sfavorevole. Serie che si preannuncia molto difficile ma la Teramo a Spicchi può e deve prendere il giusto entusiasmo dalle ultime due vittorie ottenute in campionato.

Perde in casa tra virgolette (visto che si è giocato ad Alba Adriatica) la Globo Giulianova (90-92) contro la capolista Vicenza dopo un tempo supplementare. Partita di cuore quella giocata dei ragazzi di coach Andrea Zanchi che, privi in pratica dei due centri di ruolo Thiam e Spera, hanno messo in seria difficoltà la formazione veneta che ha dovuto sudare le famose sette camicie per blindare il primo posto. Ancora una volta i giallorossi sono stati commoventi nel trovare le giuste motivazioni, nel mostrare un gioco di squadra votato all’altruismo, al sacrficio e allo spingersi oltre i propri limiti. Quattro i giocatori in doppia cifra (Cacace, Di Carmine, Panzini e Lurini) ma nota di merito per tutto il resto della squadra. Giulianova, nonostante la sconfitta, resta momentaneamente in zona playoff all’ottavo posto e guarderà con interesse i recuperi che si giocheranno in settimana. In generale, a prescindere dal verdetto finale, la stagione di Di Carmine e compagni ha del miracoloso viste le premesse non favorevoli.

Vince e convince infine la Liofilchem Roseto che al Pala Maggetti ha piegato un’ostica Virtus Padova (64-56) al termine di un match combattutto e risolto negli ultimi cinque minuti grazie ad una grande prova difensiva dei biancazzurri. Sugli scudi il giovane Aleksa Nikolic (doppia doppia per lui con 17 punti e 12 rimbalzi). Soddisfatto a fine partita coach Tony Trullo che sta già programmando il recupero contro Senigallia, in caso di vittoria Roseto blinderebbe il quarto posto in classifica.

Lorenzo Mazzaufo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *