VIDEO | Coronavirus, il sindaco di Cellino alle aziende: “Sospendete l’attività”

VIDEO | Coronavirus, il sindaco di Cellino alle aziende: “Sospendete l’attività”

La preoccupazione della Val Fino (territorio in provincia di Teramo con la più alta concentrazione di casi positivi al coronavirus in rapporto alla popolazione) viene raccolta e rilanciata dal sindaco di Cellino Attanasio, Giuseppe Del Papa. Sebbene non sia propriamente un centro della vallata, Cellino ricade comunque nel comprensorio ed ha rapporti strettissimi con gli altri comuni, soprattutto dal punto di vista economico e sociale (il 40% della popolazione, tra l’altro, ha più di 50 anni). “In questi giorni sto ricevendo tante chiamate da concittadini preoccupati per la propria salute perché costretti ad uscire di casa per andare a lavorare nelle fabbriche – afferma Del Papa – Purtroppo a noi sindaci non è consentito disporre la chiusura di aziende o di attività produttive – spiega il primo cittadino – Diverse persone mi hanno chiesto ‘Sindaco, faccia chiudere tutto, abbiamo paura di rientrare a casa e baciare i nostri figli’. Ciò purtroppo non è possibile, un sindaco non può farlo”, ribadisce Del Papa. “I cittadini stanno dimostrando grande senso di responsabilità, capendo la necessità di rimanere dentro casa e, molte delle attività commerciali, per limitare al massimo gli spostamenti, si sono organizzate con la consegna a domicilio”.

Visto che anche l’ultimo decreto del Governo non chiude le aziende, ma invita i datori di lavoro ad adottare tutte le misure necessarie perché chi vi lavora lo possa fare in sicurezza, Del Papa lancia un appello alle attività del territorio comunale e della vallata: “Sospendere volontariamente le attività produttive per alcuni giorni, utilizzare questo periodo per adottare misure straordinarie di sanificazione degli ambienti di lavoro e per riorganizzare le postazioni in modo da renderle almeno relativamente sicure. E’ un periodo difficile per tutti, le aziende giustamente chiedono di essere tutelate, ma credo – conclude il sindaco di Cellino – che la salute dei dipendenti debba essere la priorità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *