VIDEO | Giulianova: artisti dipingono gli sportelli dei contatori di acqua, luce e gas

VIDEO | Giulianova: artisti dipingono gli sportelli dei contatori di acqua, luce e gas

Presentata stamane, nella sala consiliare del Comune di Giulianova, l’undicesima edizione di “AcquaLuceFuoco I Colori della Tradizione”, a cura del Circolo Virtuoso “Il Nome della Rosa” in collaborazione con Jazz Crew, con il patrocinio dell’amministrazione comunale. Hanno partecipato all’incontro con i giornalisti l’assessore alle manifestazioni e grandi eventi Marco Di Carlo, il presidente del Circolo Virtuoso “Il Nome della Rosa” Roberto Di Giovannantonio, gli organizzatori Paolo Di Cristofaro e Danilo Feroci. Il progetto, presentato per la prima volta nel 2012 e giunto alla undicesima edizione (di cui due in notturna), prevede l’installazione di almeno 20 opere pittoriche di artisti con chiara esperienza, locali e provenienti da altre regioni d’Italia, nel centro storico in spazi ad oggi ridotti a “fredde, asettiche nicchie metalliche”. Verranno per questo dipinti sportelli esterni contatori acqua, luce e metano a fianco delle abitazioni, che, quest’anno, andranno ad aggiungersi alle circa 276 opere pittoriche già realizzate negli anni. L’iniziativa si svolgerà domenica 26 luglio, a partire dalle 10:00 ma prevede nel programma un’altra manifestazione che unisce arte, cultura e musica. Si tratta di un concerto all’alba che si terrà domenica 2 agosto, alle 5:30, sullo sfondo suggestivo del belvedere di Giulianova, con la collaborazione del gruppo Jazz Crew. Ad intrattenere il pubblico in una magica sinestesia musicale sarà il musicista ed arrangiatore Pino Arborea, artista rapito dalle soavità risolutive ed armoniche della musica brasiliana, ed in particolare della bossa nova, fondatore del quartetto musicale “Sambossa” e del quartetto femminile “Tamanduà”, spesso ospite dei programmi radiofonici della Rai. Ad accompagnare Arborea ci saranno i musicisti Antonio Marrone al contrabbasso e Marcello Scarpetti alle percussioni.

“Un’iniziativa che vanta una storia di oltre dieci anni che valorizza artisticamente ogni angolo del nostro centro storico – dichiara l’assessore Marco Di Carlo – e che rappresenta davvero una meravigliosa cartolina per far conoscere la nostra città non solo ai turisti che visiteranno la parte alta ma anche ai tanti artisti, provenienti da tutta Italia. Un connubio di arte, cultura e musica che merita davvero di essere valorizzato e raccontato”.

“Ringraziamo l’amministrazione comunale per la grande attenzione che, mai come quest’anno, ha riservato a questa manifestazione, dimostrando di possedere una particolare sensibilità nei confronti della valorizzazione della città attraverso l’arte – dichiara il presidente de “Il Nome della Rosa” Roberto Di Giovannantonio – auspichiamo che ci sia, in futuro, la volontà di realizzare una brochure che illustri questo percorso artistico e che lo faccia davvero diventare un’originale attrattiva culturale e turistica”.

“Intendimento è quello di proseguire nell’accrescimento, nel tempo, di una sempre più ricca galleria d’arte permanente – dichiara l’organizzatore Paolo Di Cristofaro – fino a dipingere tutti gli sportelli dei contatori presenti nel centro storico di Giulianova. Ringraziamo gli artisti e tutti coloro che, con entusiasmo, da anni aderiscono all’iniziativa come l’associazione di bambini Eventi in Rosa, anch’essi protagonisti nella realizzazione di piccole opere d’arte dedicate all’infanzia nei vicoletti, associazione di artisti Gruppo Orao, il gruppo volontari Via del Sole, Federpesca con Walter Squeo e Danilo Feroci di Jazz Crew”.

“Quest’anno la collaborazione tra il gruppo Jazz Crew ed Circolo Il Nome della Rosa si amplifica, proponendo un concerto all’alba con artisti di grande qualità musicale – dichiara Danilo Feroci di Jazz Crew – questa Amministrazione ha creduto nel nostro progetto e ci ha dato l’opportunità di poterlo realizzare, portando a Giulianova nomi musicali di prestigio come quello di Pino Arborea, uno dei maggiori musicisti e cultori di samba e bossa nova, ospite delle programmazioni di Rai Stereo Notte”.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *