VIDEO | Roseto, ciclovia Adriatica: Di Girolamo chiede modifiche al tracciato

VIDEO | Roseto, ciclovia Adriatica: Di Girolamo chiede modifiche al tracciato

Il sindaco di Roseto, Sabatino Di Girolamo, ha partecipato a una riunione con tutti i Comuni costieri d’Abruzzo convocata dal dipartimento Turismo della Regione e dedicata alla ciclovia turistica adriatica per fare il punto sullo stato di attuazione delle opere. L’incontro ha avuto come interlocutore un raggruppamento di progettisti che sono incaricati di elaborare la fattibilità tecnica ed economica di un progetto di completamento e miglioramento della suddetta ciclovia, prima di procedere alla stesura definitiva. Il sindaco ha rappresentato ai progettisti le criticità maggiori che si riscontrano sul tracciato della ciclovia che corre sul territorio di Roseto chiedendo loro di apportare modifiche necessarie facendole finanziare con i fondi messi a disposizione dal ministero competente.

“In particolare – dichiara il sindaco – ho sottolineato la criticità che si riscontra nel tratto che percorre la Riserva del Borsacchio ove il progetto originario ha previsto un manto brecciato, che comporta notevoli problemi di percorribilità. I progettisti hanno garantito un intervento migliorativo in sede di redazione del progetto per eliminare appunto il brecciato sostituendolo con una pavimentazione simile all’asfalto di tipo ecologico, molto drenante, di colore non impattante con l’ambiente circostante. Allo stesso modo ho richiesto il finanziamento di opere tese a evitare che la pista sia invasa dalla sabbia e, anche sotto tale profilo, i progettisti hanno formulato proposte concrete per eliminare l’inconveniente”. Di Girolamo ha inoltre fatto presente la problematica nel tratto di Cologna spiaggia nord ove esistono spiacevoli interferenze con la viabilità automobilistica e alcuni spazi in cui è stato disposto il senso unico alternato. Il sindaco ha chiesto anche la sostituzione dei cosiddetti “biscottoni” attualmente presenti a delimitazione della pista sul lungomare sud chiedendone la sostituzione con un cordolo meno ingombrante. L’occasione è stata utile per sollecitare la Provincia di Teramo alla più celere attivazione del cantiere per la costruzione del ponte di collegamento con Pineto.

“Il ministero mette a disposizione milioni di euro per il miglioramento e completamento della ciclovia che da Chioggia corre fino al Gargano – dichiara Di Girolamo – Dobbiamo approfittare di questa opportunità economica e dare il massimo sostegno a Regione Abruzzo per intercettare i fondi necessari, trattandosi di una occasione unica per migliorare l’esistente. Nell’ottica di una consapevolezza circa il fatto che i turisti apprezzano enormemente le ciclovie, rientra anche l’adesione congiunta dei Comuni costieri ai progetti di realizzazione della ciclabile lungo il corso del Tordino e lungo il corso del Vomano recentemente inseriti nelle schede da finanziare con il Recovery fund. Dobbiamo meritare a pieno titolo la qualifica di Comune ciclabile di cui la Fiab ha insignito Roseto – conclude il sindaco – confermando una vocazione indiscussa che va irrobustita con infrastrutture ciclabili consone all’importanza del progetto di collegamento. Noi come Comune di Roseto abbiamo risposto all’appello apportando il nostro contributo per migliorare il tracciato esistente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *