VIDEO | Teramo alloggi Ater, l’accettazione sarà ritirata dagli operatori del Coc

VIDEO | Teramo alloggi Ater, l’accettazione sarà ritirata dagli operatori del Coc

L’emergenza coronavirus con le conseguenti rigide misure volte ad arginare il contagio, è sopraggiunta proprio nella fase in cui l’Amministrazione Comunale di Teramo aveva già assegnato le abitazioni per l’emergenza abitativa, acquistate dalla Regione in favore delle 50 famiglie del territorio che avevano nuovamente presentato domanda a seguito dell’inagibilità e dei loro alloggi.

In questi giorni sono iniziate ad arrivare le prime raccomandate che concedono agli assegnatari 5 giorni di tempo entro cui accettare l’assegnazione dell’alloggio ottenuto. Tale accettazione può essere comunicata e quindi rispedita con le modalità riportare all’interno della raccomandata stessa oppure può essere consegnata a mano al protocollo dell’Ente. Vista la situazione estremamente emergenziale e seguendo i protocolli in vigore, il Sindaco Gianguido D’Alberto ha deciso di procedere al ritiro porta a porta della documentazione, mediante l’impiego del personale del Centro Operativo Comunale, che si recherà a ritirare la corrispondenza nei luoghi dove attualmente dimorano gli assegnatari.

“È’ un atto che abbiamo ritenuto giusto – ha dichiarato D’Alberto – ed è uno sforzo di assistenza alla popolazione, soprattutto quella più vulnerabile, che facciamo con enorme piacere, in quanto bisogna ridurre al minimo il rischio contagio e pertanto evitare di recarsi presso l’Ufficio Protocollo del Comune, dove potrebbero verificarsi assembramenti”. 

Domani gli uffici comunali provvederanno ad informare gli assegnatari riguardo il giorno e l’ora in cui i volontari del COC andranno presso le strutture ricettive e le abitazioni (ove attualmente gli assegnatari sono in CAS) a ritirare l’accettazione. Il Sindaco riceverà la delega e consegnerà formalmente la risposta al protocollo, per facilitare e abbreviare tempi e procedure.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *