VIDEO | Teramo, nel 2021 partono i lavori nell’ex manicomio

VIDEO | Teramo, nel 2021 partono i lavori nell’ex manicomio

Con la firma del protocollo d’intesa in conferenza di servizi, che dà il via all’iter per la variante urbanistica, il progetto di recupero funzionale dell’ex manicomio, che prevede la realizzazione di una cittadella della cultura,  entra di fatto nella fase finale. Secondo il cronoprogramma, infatti, adesso partiranno i 45 giorni per la procedura di variante urbanistica, che dovrà poi approdare in consiglio, ed entro il 2020 sarà pubblicato il bando per l’affidamento dei lavori che dovrebbero partire nel 2021. Ad annunciarlo, in una conferenza stampa convocata per fare il punto sulla stato di avanzamento dei cantieri del Masterplan, il rettore dell’Università di Teramo Dino Mastrocola, il direttore generale della Asl Maurizio Di Giosia e il sindaco Gianguido D’Alberto.

“Ieri è partita la conferenza di servizi con un documento sottoscritto dal sindaco, dal direttore generale della Asl e dal sottoscritto – ha sottolineato  il rettore Dino Mastrocola – un atto fondamentale che permette di far partire la variante urbanistica. Quello relativo alla cittadella della cultura è stato un lavoro complicato e lo sarà ancora perché non si tratta solamente di un progetto, ma di un progetto su un sito con delle stratificazione archeologiche, storiche e urbanistiche molto importanti e questo mi consente anche di ringraziare la Soprintendenza che ha svolto un ruolo fondamentale, costruttivo e non di ostacolo. Di fatto con la conferenza di servizi parte la fase finale di tutta l’operazione Masterplan, che non è solo il recupero dell’ex manicomio ma anche il completamento del polo agro-bio-veterinario dell’ateneo”.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *