VIDEO | Teramo, trasporto pubblico: sondaggio del Comune per la rimodulazione degli orari

VIDEO | Teramo, trasporto pubblico: sondaggio del Comune per la rimodulazione degli orari

Con la fase due ripartono le attività commerciali che vanno ad aggiungersi a quelle produttive già riaperte dal 4 maggio. Per questo, oltre che per prepararsi alla riapertura delle scuole nel prossimo mese di settembre, il Comune di Teramo si trova davanti alla necessità di intervenire sulla programmazione del trasporto pubblico locale. L’amministrazione intende redigere il Piano Regolatore Territoriale degli Orari (P.R.T.O) da utilizzare quale strumento principe per un migliore utilizzo della città: un piano che possa realizzare il coordinamento dei tempi e degli orari dei servizi pubblici, di pubblico interesse o generale, compresi gli uffici centrali e periferici delle amministrazioni pubbliche, gli esercizi commerciali e i pubblici esercizi, le attività di trasporto, socio-sanitarie, di formazione e istruzione, culturali, sportive, turistiche e di spettacolo. L’esigenza evidente è quella di evitare fenomeni di concentrazione in alcune fasce orarie.

La prima azione predisposta dall’amministrazione comunale è la predisposizione di un modulo da compilare (raggiungibile al seguente link: http://www.comune.teramo.it/index.php?id=324) per acquisire preliminari informazioni necessarie ad una prima mappatura e successiva elaborazione dei dati. Il modulo verrà diffuso anche sui canali social del Comune, invitando tutta la cittadinanza alla compilazione. L’invito dell’assessore ai trasporti Maurizio Verna e del sindaco Gianguido D’Alberto è rivolto alle organizzazioni di categoria, ai datori di lavoro, alle scuole affinché venga inviato ad associati, dipendenti e genitori per effettuare una preventiva mappatura dei tragitti casa-lavoro, al fine di adattare le esigenze della ripartenza dell’economia locale con l’utilizzo dei trasporti pubblici, con l’obiettivo di assicurare il contingentamento dei passeggeri e la sicurezza.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *