VIDEO | Turismo, ecco il progetto di rilancio degli otto comuni del cratere sismico

VIDEO | Turismo, ecco il progetto di rilancio degli otto comuni del cratere sismico

Il riscatto delle aree interne e montane, dopo i terremoti e dopo il COVID, passa anche attraverso un progetto integrato che pesa 8 milioni e mezzo di euro, coinvolge 8 Comuni della provincia teramana e prevede interventi a favore del pubblico e contributi per le imprese private. I fondi sono quelli del 4% del sisma 2009 – destinati a iniziative di rilancio economico e sociale per i comuni del cratere teramano – che in questo caso sono stati declinati in chiave turistica.

Presentato questa mattina in Provincia il progetto “Gran Sasso Outdoor & Benessere”  Comune capofila Colledara, enti locali partecipanti: Arsita, Castelli, Fano Adriano, Montorio al Vomano, Penna Sant’Andrea, Pietracamela, Tossicia.

Si tratta dei Comuni del Cratere sismico 2009 e i fondi sono quelli del programma Restart. “Ci lavoravano da tempo” ha dichiarato il sindaco di Colledara Manuele Tiberi presentando il progetto e poi lasciando la parola ai Sindaci che hanno avuto modo di illustrare le specifiche azioni dei Comuni: “lo abbiamo riconfigurato dopo l’emergenza COVID rafforzando tutti gli aspetti che favoriscono l’implementazione di attività sportive all’aperto e di quelle legate al benessere psico-fisico. Il punto di forza del progetto sta proprio nell’unità di intenti e obiettivi: la rete dei Comuni che partendo da Montorio, insieme, hanno disegnato un raggiera di servizi e percorsi differenziando l’offerta in una chiave integrata”.

IL SERVIZIO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *