Zes Abruzzo, D’Annuntiis a Febbo: “Ricomprendere la Vibrata”

Zes Abruzzo, D’Annuntiis a Febbo: “Ricomprendere la Vibrata”

Dopo la firma del ministro per il Sud, Giuseppe Provenzano, sul decreto istitutivo della Zes in Abruzzo, ora bisogna lavorare per recuperare il tempo perso e, soprattutto, ristabilire la pari dignità tra tutti i territori. Lo mette nero su bianco, in una lettera inviata all’assessore regionale alle Attività produttive, Mauro Febbo, il sottosegretario alla presidenza della Regione, Umberto D’Annuntiis. “La precedente Giunta regionale ha escluso ampi territori della nostra provincia e, in modo particolare, la Val Vibrata – afferma D’Annuntiis – nonostante questa avesse tutte le condizioni per essere compresa. Sarebbe interessante sapere, quando la Giunta D’ Alfonso penalizzava il nostro territorio, dove erano l’ex assessore che rappresentava la nostra Provincia (Dino Pepe, ndr) e il capogruppo del PD (Silvio Paolucci, ndr) che ora non perdono occasione per sentenziare”. D’Annuntiis (ex sindaco di Corropoli) chiede a Febbo di “mettere in atto tutte le possibili iniziative al fine di dare pari dignità a tutti i territori della nostra regione nella speranza che le scellerate scelte dei nostri passati rappresentanti non costituiscano un ostacolo insormontabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *